Coronavirus. Aumento impressionante  dei contagi in Abruzzo. Anche nella zona frentana e in Val di Sangro

Aumento vertiginoso dei malati da Covid 19 in Abruzzo. Dai test eseguiti, nelle ultime ore, nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto zooprofilattico di Teramo, sono emersi 122 nuovi casi positivi, il dato più alto finora registrato dall’inizio dell’emergenza.

Complessivamente i contagiati sono 385. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

Nella Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila sono emersi 6 casi: 2 all’Aquila, 1 a Trasacco, 1 ad Avezzano, 1 a Collarmele, 1 di cui non è indicata la residenza.

Nella Asl Lanciano-Vasto-Chieti i casi sono 30: 1 a Castel Frentano, 2 ad Atessa, 2 a Crecchio, 3 a Ortona, 1 a Vasto, 1 a Santa Maria Imbaro, 1 a Frisa, 1 a Montazzoli, 1 a Chieti, 1 a San Giovanni Teatino, 1 a Miglianico, 2 a Mozzagrogna, 2 a Ripa Teatina, 2 a Tollo, 3 a Francavilla al Mare, 1 a Fossacesia, 1 a Treglio, 2 a Lanciano, 1 a Roccamontepiano, 1 a Guardiagrele.

Nella Asl di Pescara sono stati registrati 59 casi: 25 a Pescara, 8 a Montesilvano, 1 a Spoltore, 1 a Loreto Aprutino, 2 a Collecorvino, 1 a Farindola, 2 a Elice, 3 a Cepagatti, 4 a Civitella Casanova, 3 a Penne, 4 a Città Sant’Angelo, 1 a Montebello di Bertona, 2 a Pianella, 1 a Cappelle sul Tavo, 1 di cui non è indicata la residenza

Nella Asl di Teramo i casi sono 27: 11 a Castiglione Messer Raimondo, 3 a Castilenti, 2 a Silvi, 3 a Montefino, 5 a Pineto, 1 a Cellino Attanasio, 1 ad Alba Adriatica, 1 di cui non è indicata la residenza.
Le località si riferiscono ai luoghi di residenza dei pazienti e potrebbero non coincidere con il domicilio.

Dodici finora i decessi.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 68052

Condividi l'Articolo