Coronavirus. Ortona. Bar chiuso due volte in due giorni: clienti assembrati dentro senza mascherine

Anche per le festività dell’Epifania controlli a tappeto dei carabinieri della compagnia di Ortona (Ch) per verificare il rispetto delle norme di comportamento di contrasto alla pandemia da Covid19.

La mano dura dei militari ha prodotto 21 sanzioni, la denuncia di due gestori di bar per aver somministrato alcolici a clienti già ubriachi e la chiusura di altrettanti locali pubblici, con informativa inoltrata alla Prefettura di Chieti. Uno dei bar controllati è stato persino chiuso per due volte in due giorni; difatti aveva riaperto il giorno dopo il primo controllo in cui dentro c’è era un cliente ebbro e altri 10 stati sorpresi senza mascherine e dunque multati.

Nella seconda verifica i clienti erano cinque, sempre multati per violazione in materia dei dispositivi di protezione. I militari sono intervenuti anche in un altro bar del centro dove hanno sorpreso  all’interno, con la serranda semiabbassata, sei avventori intenti a consumare alcolici, ugualmente senza indossare la mascherina. Pure in questo caso tutti sanzionati; uno di loro era visibilmente sotto i fumi dell’alcool e gli è stata contestata anche la sanzione per ubriachezza in luogo pubblico, mentre il gestore è stato denunciato a piede libero alla Procura di Chieti per avergli venduto ancora alcolici quando già era visibilmente brillo. Lo stesso esercizio pubblico è stato chiuso in attesa dei provvedimenti della Prefettura.

Anche al centro commerciale "Ortona Center" una pattuglia è intervenuta, su segnalazione al 112, per la presenza di un cliente privo di mascherina. L’uomo è stato individuato e, dopo non poche insistenze e rimostranze, ha fornito ai carabinieri i documenti di identità; alla fine è stato sanzionato per non aver indossato la mascherina.

In merito all’operazione il capitano Luigi Grella spiega: "A scopo principalmente preventivo e dissuasivo sono stati inoltre predisposti diversi controlli anche alla circolazione stradale, lungo le principali arterie, ed è stata attuata la vigilanza preventiva nei luoghi di possibili assembramenti, quali, appunto, gli esercizi pubblici e i corsi dei centri storici dei comuni dell’interland ortonese". 

Tra l'altro ad Ortona si registrano altre due vittime da coronavirus: un 77enne e una 86enne. 07 gen. 2021

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2266

Condividi l'Articolo