Coronavirus. Abruzzo. Sono 72 i nuovi casi di positività: 1.931 i contagiati
GUARDA LE FOTO

Salgono a 1.931 i casi positivi al Covid-19. È questo il nuovo dato abruzzese in base ai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l'Istituto Zooprofilattico di Teramo e l'Università di Chieti. L’incremento rispetto a ieri prevede un incremento di 72 nuovi casi, su un totale di 981 tamponi analizzati (7.3 % di positivi sul totale). Nella giornata di ieri (8 aprile) i positivi erano stati 60 su un totale di 978 tamponi analizzati (6.1 %).

Complessivamente i casi positivi sono così distribuiti per Asl: 199 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila; 369 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti; 805 alla Asl di Pescara; 558 alla Asl di Teramo.

Sono così 306 i pazienti ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (53 in provincia de l’Aquila, 78 in provincia di Chieti, 100 in provincia di Pescara e 75 in provincia di Teramo). Sono invece 57 i pazienti in terapia intensiva (14 in provincia de L’Aquila, 12 in provincia di Chieti, 22 in provincia di Pescara e 9 in provincia di Teramo). Altri 1.203 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (101 in provincia de L’Aquila, 201 in provincia di Chieti, 513 in provincia di Pescara e 388 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 194 pazienti morti. I nuovi decessi (alcuni dei quali avvenuti nei giorni scorsi, ma la cui positività al virus è arrivata oggi) riguardano un 58enne di Pescara; una 74enne di Montesilvano (Pe); una 82enne e una 52enne di Giulianova (Te); un 90enne di Isola del Gran Sasso (Te); un 91enne di Canzano (Te); una 93enne di Spoltore Pe); due donne, entrambe di 72 anni, e un 79enne di Pineto (Te); un 81enne di Atri (Te); un 84enne e un 81enne di Teramo; un 70enne di Nereto (Te); un 55enne di Montorio al Vomano (Te). 171 i guariti.

Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 16.847 test, di cui 11.188 sono risultati negativi. I dati sono del Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 1988

Condividi l'Articolo