Coronavirus. In Abruzzo 392 nuovi casi e 5 decessi. Peggiora la situazione nell'Aquilano

Sono 392 i nuovi casi di coronavirus in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 4.629 tamponi molecolari: è risultato positivo l'8,47% dei campioni. Sono stati eseguiti anche 1.598 test antigenici. 

I nuovi positivi hanno età compresa tra 10 mesi e 94 anni. Quelli con meno di 19 anni sono 66: 25 in provincia dell'Aquila, 12 in provincia di Pescara, 15 in provincia di Chieti e 14 in provincia di Teramo.

Ci sono altri cinque decessi. Il bilancio di morti sale a 2.072. Le vittime avevano età compresa tra 48 e 91 anni e sono due in provincia di Chieti, una in provincia dell'Aquila, una in provincia di Teramo e una in provincia di Pescara. Le più recenti sono un 91nne di Campli, una 64enne di Chieti, un 80enne dell’Aquila e un 48enne di Orsogna.

Dopo il calo dei giorni scorsi, tornano ad aumentare i ricoveri in Terapia intensiva: il tasso di occupazione dei posti letto resta oltre la soglia di allarme. Continua a peggiorare rapidamente la situazione in provincia dell'Aquila e nel capoluogo. 

Gli attualmente positivi sono 10.450 (-37): 615 pazienti (-6 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 85 (+6, con 7 nuovi ricoveri) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 9.750 (-37) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 51.411 (+424).

Le località con più nuovi casi sono L'Aquila con 40, e Lentella con 22, Pescara con 17, Avezzano con 18, Sulmona con 13 e Celano con 10. Dei 63.933 casi complessivi abruzzesi, 15.425 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+132 rispetto a ieri), 16.291 in provincia di Chieti (+109), 16.879 in provincia di Pescara (+66), 14.628 in provincia di Teramo (+77), 520 fuori regione (+8) e 190 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 26 ma. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 658

Condividi l'Articolo