Coronavirus. Abruzzo. In rosso Sant'Egidio alla Vibrata. Vaccino over 50: già 30mila prenotazioni

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato l'ordinanza numero 30 del 10 maggio, con cui pone in zona rossa il Comune di Sant'Egidio alla Vibrata, nel Teramano, dove ci sono 37 casi di coronavirus.

Il provvedimento, preso insieme alla Asl di Teramo, scatta dalla mezzanotte e sarà in vigore fino al prossimo 20 maggio. Nel documento viene precisato cheviene precisato che la decisione "potrà essere oggetto di rivalutazione a seguito di eventuali mutamenti dello scenario epidemiologico territoriale". In questo momento  solo il comune di Celano (Aq) era sottoposto alle massime restrizioni. 

 I nuovi contagi in Abruzzo sono stati intanto 54 e si è registrato un decesso. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 10, di cui 1 in provincia dell’Aquila e 9 in quella di Chieti. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è risultato pari a 3.9 per cento. Al momento risultano ricoverati in ospedale in terapia non intensiva 278 pazienti (+7 rispetto al giorno precedente), sono invece 29 (+1 rispetto) in terapia intensiva, mentre gli altri 7.545 (-103 rispetto alle 24 ore precedenti) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Intanto è boom di prenotazioni per il vaccino contro il Covid-19 per la fascia di età 50-59 anni. Dalle 11.15, orario di apertura della piattaforma, sono già 30mila le richieste sul portale della Regione. Nel giro di quattro ore e mezza ha prenotato più del 15% degli interessati. Le somministrazioni prenderanno il via a partire dal 20 maggio. Intanto la campagna vaccinale procede. Secondo l'ultimo aggiornamento sono 542.871 le dosi somministrate in Abruzzo, pari all'89,6% delle 606.050 complessivamente consegnate.  10 mag. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 923

Condividi l'Articolo