Coronavirus. Abruzzo. Contagiati e morti in aumento
GUARDA LE FOTO

Sono ora 2.667 i casi di Covid 19 in Abruzzo. Sono stati diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall'Istituto Zooprofilattico di Teramo e dall'Università di Chieti.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 55 casi su un totale di 1.151 tamponi analizzati (4.7 per cento di incidenza). Nella giornata di ieri, 20 aprile, i positivi erano stati 91 su un totale di 1.274 tamponi analizzati (7.1 per cento).

318 pazienti (-2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (46 in provincia dell'Aquila, 93 in provincia di Chieti, 123 in provincia di Pescara e 56 in provincia di Teramo), 35 (-3 rispetto a ieri) in terapia intensiva (9 in provincia dell'Aquila, 5 in provincia di Chieti, 12 in provincia di Pescara e 9 in provincia di Teramo), mentre gli altri 1.714 (+10 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (125 in provincia dell'Aquila, 397 in provincia di Chieti, 813 in provincia di Pescara e 379 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 271 pazienti morti: +8 rispetto a ieri. I nuovi decessi riguardano una 71enne e una 84enne di Pescara, una 94enne di Chieti, un 64enne di Città Sant'Angelo, un 76enne di Castel Frentano, un 80enne di Ripa Teatina, un 69enne di San Vito Chietino, un 91enne di Sulmona. Sono 329 i guariti.

Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 29.906 test, di cui 22.194 sono risultati negativi.
Del totale dei casi positivi, 238 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, 613 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 1.190 alla Asl di Pescara e 626 alla Asl di Teramo.

I 55 casi di oggi si riferiscono 1 alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, 7 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 47 alla Asl di Pescara e 0 alla Asl di Teramo.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2451

Condividi l'Articolo