Chiesa. Ecco i nuovi parroci della diocesi di Lanciano-Ortona

"Un cammino di rinnovamento sinodale ed ecologico (integrale)". Con questo spirito l’arcivescovo di Lanciano-Ortona Emidio Cipollone ha effettuato le nuove nomine in alcune parrocchie della diocesi. Non è una rivoluzione tout court ma è un puzzle che si incastra in modo nuovo anche grazie ai "presbiteri che si sono resi disponibili e aperti a queste nuove esperienze di servizio pastorale per la comunità diocesana", così è stato presentato il passaggio degli incarichi.

Sul tavolo della decisioni per mesi è pesata una situazione: quella della parrocchia di San Pietro di Lanciano (Ch) dove c’era da metter mano pastoralmente ad una vicenda dolorosa e sofferente venuta a galla con la burrascosa esperienza pastorale con il parroco don Gregorio Lydek (esperienza che ha tolto “pace e sonno” ai vertici della Curia diocesana e a migliaia di fedeli per il carattere autoritario del sacerdote). Dopo le dimissioni di fine dicembre 2020 del sacerdote polacco, attualmente impegnato nella diocesi di Pescara-Penne, la parrocchia temporaneamente era stata affidata ad un gruppo di laici in collaborazione con don Vittorio Lusi, ex parroco del Sacro Cuore, una esperienza di sinodalità in cammino, di collaborazione fruttuosa fra gerarchia e laici. Ora è stata annunciata la soluzione: la prrrocchia passa infatti sotto la gestione di religiosi. E' stata affidata alla comunità̀ dei missionari del Santissimo Sacramento che, oggi, sono già operativi nelle parrocchie di Santa Maria delle Grazie e San Leonardo Abate in Ortona (Ch), e nell’ospedale civile della stessa città. Sarà padre Vincent Mathew l’amministratore parrocchiale e in qualità di vice sarà affiancato da padre Pius Chittilappilly. Nello stesso convento parrocchiale risiederanno padre Alexander Anish Joseph e padre Varghese Jobish Thomas per gli incarichi rispettivamente di cappellano dell’ospedale Civile di Lanciano (Ch) e amministratore parrocchiale della contrada di Madonna del Carmine.

Si cambia anche per "le necessità pastorali di alcune comunità̀ parrocchiali che sono nella nostra Chiesa, volendo venire incontro ai desideri e alle legittime aspettative dei presbiteri in servizio e al fine di promuovere sempre meglio il Bene Comune della Chiesa locale", aggiunge l’arcivescovo.

Queste comunque le altre novità:

ZONA LANCIANO:

don Massimo Storelli diventa amministratore parrocchiale in San Filippo Neri nella contrada Guastameroli di Frisa (Ch) e in precedenza aveva prestato servizio al Sacro Cuore di Gesù in Lanciano come vicario parrocchiale;

padre Rintu Joseph Koottakkara (dei Missionari del Santissimo Sacramento) sarà l’amministratore parrocchiale in Maria SS. delle Grazie in contrada Sant’Apollinare di San Vito Chietino (Ch);

rientrato da una esperienza pastorale in Spagna con l’istituzione “L’Opera della Chiesa” don Alessandro Lucci supporterà nell’azione pastorale l’amministratore parrocchiale don Nicola Giampietro nella parrocchia dello Spirito Santo in Lanciano;

ZONA ORTONA:

don Graziano Astroleo passa dalla comunità di Madonna del Carmine a quella di Maria Santissima delle Grazie in Ortona (Ch) come amministratore parrocchiale coadiuvato da don Juan Orlando Hernadez Hernandez (finora amministratore parrocchiale a Maria Santissima delle Grazie in contrada Sant'Apollinare a San Vito Chietino e di San  Filippo Neri a Guastameroli di Frisa (Ch);

don Jean Claude Mutoka sarà amministratore parrocchiale a San Leonardo in contrada Villa San Leonardo di Ortona (che lascerà le comunità di Sant'Antonio di Padova in contrada Villa Grande di Ortona e Santissimo Cuore di Gesù in contrada Villa San Nicola sempre di Ortona);

le comunità̀ parrocchiali di San Zeffirino in contrada Villa Caldari,  Cristo Re e Immacolata Concezione in contrada Foro (tutte di Ortona) saranno guidate in solido dai presbiteri della Congregazione Missionaria dei Servi del Figlio di Dio, rispettivamente da padre Bertin Mutombo Kongolo, padre Henri Nzaji Tshibadi, che lasceranno S. Giuseppe in Ortona, e padre Dieudonnè Kazadi Ruta Mishind insieme a padre Andrè Marie Mulombo Kazadi, entrambi già in servizio presso le parrocchie di Immacolata Concezione e Cristo Re;

sarà don Rolando Perez De Leon il nuovo amministratore parrocchiale in San Giuseppe di Ortona (pastoralmente impegnato a San Matteo Apostolo in Poggiofiorito e San Michele in Arielli);

don Valery Mushagalusa Polis, dopo l’esperienza nella diocesi Chambery, rientra in diocesi con l’incarico di amministratore parrocchiale al Santissimo Salvatoredi Ari (Ch);

padre Joseph Korenz Jose in collaborazione con il vicario parrocchiale padre George Alex Buji guiderà la parrocchia del Santissimo Salvatore in Crecchio (Ch) sarà guidata, in qualità di amministratore parrocchiale, da padre Joseph Koren Josè (in precedenza con incarichi di amministratore parrocchiale a Tollo e vicario parrocchiale nella Cattedrale San Tommaso apostolo in Ortona).

don Jean Pierre Katia Kakule sarà cappellano all'ospedalecivile di Ortona e amministratore parrocchiale a Santa Maria di Costantinopoli;

padre Rijo Jacob Kadaparamban, membro alla Società missionaria di San Tommaso Apostolo, sarà amministratore parrocchiale a San Tommaso;

Sono poi 3 le nuove unità pastorali (sulla scia dei “processi comunitari di unificazione voluti dal predecessore Enzio d’Antonio”) create da monsignor Cipollone:  

– unità Pastorale della Marrucina, formata dalle comunità di San Michele in Arielli (Ch) e San Matteo Apostolo in Poggiofiorito; amministratore parrocchiale sarà don Augustin Mutombo Wenda (finora amministratore presso San Zeffirino in contrada Villa Caldari);

– unità Pastorale della Venna, formata dalle comunità di Maria Santissima Assunta in Tollo (Ch) e Santi Filippo e Giacomo Apostoli in Canosa Sannita (Ch); saranno guidate comunitariamente da don Paul Hubert Botomanga e don Angelo Salvatore;

– unità Pastorale del Moro, formata dalle parrocchie di Sant'Antonio da Padova di contrada Villa Grande e Santo Cuore di Gesù in contrada Villa San Nicola di Ortona dove la cura pastorale sarà affidata a don Jacques Mulamba Mulamba e don Gregoire Kipange Mukonkole, entrambi in servizio fino ad oggi nella comunità del Santissimo Salvatore in Crecchio.

Le nomine decorreranno dal prossimo 1 settembre.  01 lug. 2021

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 3599

Condividi l'Articolo