Donna accoltellata dal suo ex a San Salvo. L'uomo era stato ripetutamente denunciato

Aveva presentato già denunce, l'ultima poche ore prima di essere aggredita.  Ma lui, il suo ex compagno, sabato sera, le ha teso un agguato. L'ha aspettata e ha cercato di ucciderla, con una serie di fendenti. M.C. , 40 anni, residente a San Salvo (Ch), è riuscita a schivare la lama, ed è stata colpita solo alla gamba.  Il fatto è accaduto in piazza Sardegna, nel quartiere Icea. "Sono stata colta di sorpresa, alle spalle - ha riferito la vittima dell'aggressione ai carabinieri -. Mi sono voltata e l'ho visto scagliarsi contro di me. Mi sono difesa: con le braccia sono riuscita a fermare le coltellate indirizzate all'addome e a deviarle verso il basso. Mi ha presa quindi ad una gamba... In ambulanza mi hanno detto che mi ha colpito sette volte.  Per fortuna è passata un'auto e lui è scappato".

E' stata suturata e medicata al Pronto soccorso dell'ospedale di Vasto (Ch). Le sue condizioni non sono gravi.  Ma resta il fatto che quelle minacce, anche di morte, si protraevano da tempo e lei aveva già presentato tre denunce alle forze dell'ordine, per stalking, ingiurie, lesioni e molestie. L'ultima risale proprio alla mattina di sabato, quando con il proprio avvocato, Donatella Monaco, aveva chiesto, alle forze dell'ordine, anche una misura cautelare per evitare che l'uomo potesse avvicinarsi e farle del male. Ma non è stato adottato finora alcun provvedimento contro il suo aguzzino. "Mi sento impotente e inascoltata", dice la donna. Sulla questione, con una nota, interviene anche il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, che dice: "Da qui parta forte il grido: nessuno tocchi le donne. Mai e poi mai". 

 

totale visualizzazioni: 1051

Condividi l'Articolo