Castel di Sangro. A 12 e 13 anni rischiano la vita: bloccati su roccia a strapiombo

Hanno 12 e 13 anni e sono incolumi, ma hanno rischiato i due minorenni di Castel di Sangro (Aq) recuperati dall’elicottero del 118 poco prima del tramonto. 

Erano bloccati sulla roccia che sovrasta la città, con ai piedi uno strapiombo di 60 metri, raggiunto nel tentativo di tornare a casa dopo una gita al castello. 

Il tecnico del Soccorso alpino e speleologico, dopo aver comunicato anche con la madre di uno dei due, li ha contattati telefonicamente per tranquillizzarli, e una volta sul target, li ha recuperati con il verricello. Sono stati proprio loro a dare l’allarme, con lo smartphone hanno chiesto aiuto al 118. 

Fortunatamente si sono presi solo un brutto spavento, uno dei due era poco reattivo per il panico. A visitarli, prima di riconsegnarli ai genitori, ci ha pensato il sanitario a bordo dell’eliambulanza. 

Una volta sbarcati a Castel di Sangro ad attenderli c’erano i familiari con i carabinieri del luogo, ma anche tanti concittadini che per la situazione si erano radunati nel campo sportivo della città.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 840

Condividi l'Articolo