Bombe a mano, mitra e pistole in macchina... Arrestato 56enne di Montesilvano

Un autentico... arsenale da guerra quello sequestrato, in mattinata, a Montesilvano dai carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Chieti. Erano le 7 quando si sono presentati in casa di Floriano Ulisse, 65 anni, pluripregiudicato, di Montesilvano (Pe), ex ristoratore e precedenti per associazione a delinquere, estorsione e traffico di droga. I militari lo tenevano d'occhio, notando anche uno strano borsone lasciato in una Fiat Panda sotto l'abitazione, auto che è stotto sequestro aministrativo. Nell'abitazione non c'è nulla, ma il borsone... è una sorpresa.

Ci sono due bombe a mano di provenienza serba, un mitragliatore PM 56 di fabbricazione iugoslava, due pistole seimautomatiche di cui una con matricola abrasa ovvero una calibro 9 corta e una 7.65, due caricatori per fucile mitragliatore e due per le pistole. E soprattutto munizionamento calibro 7.62 per 39 usato per il Kalasnikov. L'uomo è stato arrestato per detenzione di armi e munizionamento da guerra e materiale esplodente.  Sono arrivati a lui indagando su rapine a banche e gioiellerie commesse di recente fra il Chieti e Pescara.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1641

Condividi l'Articolo