Bologna. Tamponamento in autostrada: muore donna di Lanciano; gravi la sorella e il cognato
GUARDA LE FOTO

Avevano ripreso la via di casa. Erano partiti da Bologna, dove si erano fermati per una visita familiare, ed erano diretti a Lanciano (Ch), ma l'automobile su cui viaggiavano è rimasta coinvolta in un tamponamento a catena. Una donna è morta; la sorella e il cognato sono gravi.

L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio, intorno alle 17, a Casalecchio di Reno (Bologna), nel tratto di raccordo autostradale tra A1 e A14. Secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale, sottosezione di Bologna sud, lo scontro è stato tra diversi mezzi. Il violento impatto, stando ai primi accertamenti, sarebbe stato causato da un rallentamento per coda. Nello schianto è deceduta Anna Iocco, 74 anni da compiere ad agosto, di Lanciano. La macchina, una Hyundai Atos, che si è distrutta e accartocciata, era guidata dal cognato, Giulio Bomba, 73 anni, molto conosciuto a Lanciano per il suo impegno nel volontariato, per le sue attività all'interno della Curia e nell'Ared (Associazione regionale emodializzati e trapiantati). Al suo fianco viaggiava la moglie, Adriana Iocco, del '48. 

I sanitari del 118 sono intervenuti con tre ambulanze e un'automedica. La vittima era sul sedile posteriore e, per questo, non ha avuto scampo. E' stata portata all'ospedale Maggiore, ma le sue condizioni erano disperate e non ce l'ha fatta. Si è spenta intorno alle 19, probabilmente per una emorragia. Bomba ha riportato diverse fratture e la prognosi è riservata, così come pure per la moglie, che è stata operata e sedata. 

Il gruppetto era partito da Lanciano domenica mattina. Era giunto a Pisa, dove Bomba si è sottoposto ad una visita specialistica, che deve fare ogni tre mesi. Su Facebook le foto, felici, mentre sorseggiano un the nella città toscana. Poi via, alla volta di Bologna, per andare a trovare una nipote neo laureata. Quindi il dramma, sulla strada del ritorno.

Anna era vedova; lascia tre figli: Sonja, Mario e Manuela. Tanti gli attestati di stima e di cordoglio giunti a tutta la famiglia. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

IL VIDEO DELL'AUTO DISTRUTTA

Immagini di Andrea Franco Colacioppo

Nelle foto la vittima, Anna Iocco; Adriana Iocco e il marito Giulio Bomba e l'auto 

totale visualizzazioni: 30427

Condividi l'Articolo