Atessa. Ladri di cani costosi e addestrati: diversi i furti a segno

Costosi e speciali cani da caccia narcotizzati e rubati ad Atessa (Ch), fenomeno che periodicamente di ripresenta. I carabinieri sono sulle tracce dei ladri che alimentano un vasto ed illegale mercato, specie in Centro Italia, in particolare Abruzzo e Molise. I militari hanno già rinvenuto una siringa con tracce di farmaco veterinario.

Passati in visione i filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona. L'ultimo furto, di due animali, è avvenuto in contrada Saletti. Nella stessa zona ci sono stati altri analoghi tentativi di furto, andati a vuoto. La peggio l’ha avuta il commerciante S. F., che ha sporto puntuale denuncia, a cui hanno portato via quattro cani, tra questi maremmani e spinone, del valore di svariate migliaia di euro.

I cani prelevati dal suo recinto privato sono quelli che hanno bevuto acqua nella loro ciotola narcotizzata, mentre salvi altri segugi, pure dei cuccioli, che invece non l’hanno toccata e sono riusciti a fuggire ed evitare le grinfie dei malviventi che vanno alla ricerca di cani da seguita per la caccia al cinghiale in braccata. In Val di Sangro, ricca terra di pregiati tartufi, sono in auge anche furti di questi altri particolari ed addestrati cani.

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3386

Condividi l'Articolo