Atessa. Bimba precipita da terrazza di casa: volo di sei metri e mezzo

E' precipitata dalla terrazza di casa. Un volo di circa sei metri e mezzo.

L'incidente si è verificato questo pomeriggio, intorno alle 14.30, in via San Luca ad Atessa (Ch). La piccola, mentre stava giocando, con macchinina a pedali e bambolotti e palla, su un ampio terrazzo, chiuso da un muricciolo sul quale poggia una ringhiera, si è arrampicata, si è sporta ed è scivolata. E' finita, di sotto, in un tremendo schianto, davanti ai garage dell'abitazione, su una pavimentazione di  masselli autobloccanti. Immediati i soccorsi dei genitori, sconvolti dall'accaduto e sotto chock.

E' stato dato l'allarme dai familiari che, terrorizzati, l'hanno trovata riversa a terra, accanto una macchia di sangue. La piccola, G.S., 5 anni compiuti nello scorso mese di febbraio, è stata trasportata, d'urgenza, all'ospedale di Pescara con l'ambulanza del 118, della Croce Gialla, di stanza al "San Camillo de Lellis". Il mezzo di soccorso è stato scortato dai carabinieri di Atessa, coadiuvati dal capitano Alfonso Venturi, fino al casello dell'A14.

Lei è miracolosamente salva. E' rimasta sempre vigile. "E' addirittura iperattiva", dicono i medici, che all'inizio si sono riservati la prognosi. 

Poi esami, accertamenti clinici e una Tac, che hanno rivelato un "politrauma da precipitazione con frattura condilo-mandibolare sinistra e branca montante". Ne avrà per una ventina di giorni. E' ricoverata in Chirurgia pediatrica.

Sul posto, per ricostruire i fatti e per le indagini, i carabinieri. La mamma, sentita dalla polizia a Pescara, ha dichiarato che erano insieme. Lei si è distratta e la figlioletta, molto vivace, è salita su uno sgabello ed è caduta nel vuoto. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

Nella foto l'abitazione dove è avvenuto l'incidente

totale visualizzazioni: 60751

Condividi l'Articolo