Picchiano disabile, tentano rapina e aggrediscono poliziotto: due arresti a Pescara

Compiono due aggressioni, anche nei confronti di un senzatetto disabile, in un parcheggio, e, all'arrivo dei poliziotti, se la prendono anche con loro, ma alla fine vengono arrestati. In manette, ieri sera, a Pescara, sono finiti un 21enne colombiano e un 22enne nato in Bolivia. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, sono riusciti a bloccare i due giovani, che erano appena usciti da un supermercato dove avevano tentato di rubare alcune bottiglie di birra. Uno di loro si è scagliato contro un agente, provocandogli lesioni alla gamba ed alla mano, tanto da costringere lui a ricorrere alle cure del Pronto soccorso e le forze dell'ordine ad utilizzare lo spray urticante.

Gli accertamenti hanno consentito di appurare che i sudamericani, poco prima del tentato furto,  in un parcheggio, hanno chiesto dei soldi ad un passante e, al suo diniego, lo hanno bloccato riempito di calci e pugni. L'uomo è riuscito divincolandosi a scappare. A quel punto si sono accaniti contro un senzatetto disabile, aggredendolo, facendolo cadere a terra e colpendolo con violenza. Entrambi sono stati tratti in arresto in flagranza di reato. Sono accusati di tentata rapina in concorso e tentato furto in concorso; al maggiore di età sono contestate anche la resistenza e le lesioni a pubblico ufficiale. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 699

Condividi l'Articolo