Abusi sessuali su minorenne: arrestato preside di Lanciano

E' stato arrestato con un’accusa gravissima, quella di aver commesso abusi sessuali su un minorenne.

E' un preside di Lanciano (Ch) di 48 anni, Ma. Ro., ad essere finito nel mirino degli agenti della Questura di Chieti, e in particolare della Mobile, che ha eseguito il provvedimento cautelare emesso dal gip Andrea Di Berardino, del tribunale di Chieti, su richiesta del pubblico ministero Marika Ponziani.

Stando alle indagini, il professore, perché ha anche insegnato in passato, avrebbe conosciuto in una chat di incontri un ragazzo di 17 anni, nel periodo 2017-2018, poi risultato essere alunno nell’istituto nel quale era dirigente scolastico, ad Ortona (Ch).

Convocandolo in modo pretestuoso nell’ufficio di presidenza, lì avrebbe approfittato di lui. In altri incontri il dirigente avrebbe utilizzato l'abitazione di proprietà sulla costa, a San Vito Chietino (Ch).

Poche settimane fa una perquisizione nella sua abitazione ha fatto ritrovare materiale informatico, tra cui dvd porno. Sotto sequestro anche computer e telefonini per l’accertamento tecnico irripetibile.

L'indagato, molto conosciuto per il suo lavoro, è attualmente alla guida di due istituiti superiori a Lanciano. Ora è ai domiciliari.

Alessandro Di Matteo
 
@RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
totale visualizzazioni: 16840

Condividi l'Articolo