Abruzzo. Incidenti in montagna. Precipita durante escursione su Gran Sasso: gravissimo 29enne

Lo hanno trovato con un piede quasi staccato dal corpo. E c'erano tracce di sangue vicino.

Questa la scena che si è presentata ai soccorritori giunti sul Gran Sasso per salvare la vita ad un giovane che stamattina è precipitato per 50 metri, a Campo Imperatore. L’escursionista, romano, L.P., di 29 anni, era partito in solitaria e mentre percorreva il sentiero estivo che conduce al Monte Aquila, sulla Cresta Duca Abruzzo a quota 2.388 metri, è scivolato, con una terribile caduta.

L’allerta al 118  e ai tencici del Soccorso alpino e speleologico d'Abruzzo è stata data da alcuni tedeschi che, raggiungendo la zona, lo hanno trovato accasciato e immobile.

Il giovane giaceva a terra inerme. Sono state necessarie tecniche rianimatorie e di ventilazione. Una volta intubato e stabilizzato il ragazzo è stato trasferito con il verricello a bordo dell’elicottero e trasferito all’ospedale dell'Aquila San Salvatore delL’Aquila, dove è ricoverato per politrauma, in prognosi riservata, perché le sue condizioni sono molto gravi. Preoccupano le lesioni alla testa.   26 ott. 2020

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 1478

Condividi l'Articolo