Trovati, sotto metri di neve, tre dei quattro escursionisti dispersi dal 24 gennaio scorso sul Monte Velino. Le salme erano sepolte, da 26 giorni, sotto la valanga che quella domenica li ha travolti durante una passeggiata. Il primo corpo ad essere riportato alla luce è stato quello di Valeria Mella, 25 anni.

Con lei, per una passeggiata sui monti, quel giorno c'erano anche il fidanzato Gianmarco Degni, di 26 anni; Tonino Durante, 60 anni e GianMauro Frabotta, 33, tutti di Avezzano. Le operazioni di recupero del quarto componente del gruppo, già individuato, riprenderanno domani, per timore di slavine, come spiega la Prefettura dell'Aquila.

"Solo dolore, e immenso. La città e la Marsica partecipano all'insopportabile sofferenza di tutte le famiglie colpite da una tragedia immane": così il sindaco di Avezzano (Aq), Giovanni Di Pangrazio.  19 feb. 2021

PER SAPERNE DI PIU' LEGGI QUI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1333

Condividi l'Articolo