Calcio. Accensione fumogeni durante partita Pescara-Feralpisalò, tifosi fuori dagli stadi per un anno

Fuori dagli stadi per un anno. Il questore di Pescara, Luigi Liguori, ha emesso due provvedimenti di “Daspo” , per la durata di 12 mesi, nei confronti di tifosi della Pescara Calcio a causa delle condotte tenute durante la partita contro il Feralpisalò, valevole per il terzo turno dei play-off del campionato di calcio di serie C 2021-2022.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

L'incontro risale  all'8 maggio scorso ed è stato disputato all'Adriatico.

La Digos ha svolto le indagini riguardanti l’accensione di numerosi fumogeni avvenuta subito dopo l’inizio del primo tempo di gioco, dal settore centrale dell’anello superiore della curva nord, vicino alla balaustra in metallo, occupato prevalentemente dalla tifoseria locale, "determinando una situazione di pericolo per l’incolumità dei presenti".

Dalla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, la polizia è giunta alla identificazione di due appartenenti al gruppo “A sud del fiume”, responsabili di almeno tre episodi di accensione di fumogeni, uno residente a Pescara e l’altro nella provincia di Chieti.

Oltre alla segnalazione all’autorità giudiziaria,  il questore ha disposto il divieto di accesso in tutti gli impianti sportivi delo Stivale e dell’Unione Europea ove si disputeranno le manifestazioni di calcio, calciotto e calcio a 5, anche amichevoli, dei campionati di serie “A”, “B”, “Lega Pro” “1^ e 2^ Divisione”, “Lega Nazionale Dilettanti”, “Eccellenza”, dei tornei nazionali ed internazionali – Champions League, Europa League, Coppa Intertoto, Mondiale per Club, Coppa Italia e Supercoppa Italiana, Trofeo Berlusconi, Birra Moretti e Tim – e quelli delle Nazionali italiane di calcio.  22 giu. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 339

Condividi l'Articolo