Calcio. Il Lanciano iscritto al campionato di Eccellenza. Ma la squadra non c'è...

Alla fine la tanto agognata domanda d'iscrizione al campionato di Eccellenza 2020/21 è arrivata. Il presidente del Lanciano Calcio, Fabio De Vincentiis, ha inviato, in Lega alle 18.02 di ieri i documenti necessari all'iscrizione, aspettando quasi lo scadere dei termini.

I tifosi rossoneri hanno tirato un sospiro di sollievo. Che possa essere un punto di partenza è certo, infatti il Lanciano, ad oggi, è una squadra tutta da ricostruire. Nelle scorse settimane sono stati svincolati la maggior parte dei calciatori, e in tanti sono stati impegnati alla ricerca di una nuova compagine per la prossima stagione. Petrone e Schipple si sono accasati al San Salvo, Miccichè all'Aquila, Lucarino al Vastogirardi, Gragnoli all'Atletico Ascoli, Verna e Sassarini avevano preso la strada di Avezzano, e l'esonero di mister Del Grosso (ex allenatore del Lanciano) ha portato ad un ripensamento sui nomi dei rinforzi. Anche il capitano dei rossoneri Alessio Natalini, ha salutato la Frentania: il prossimo anno giocherà con l'Anconitana, formazione che milita nel campionato di Eccellenza, e che ha presentato domanda di ripescaggio in serie D. Natalini ha detto addio a tutti con un messaggio apparso sulla sua pagina social: “Con le lacrime agli occhi, un saluto che non desideravo arrivasse in questo momento o perlomeno in questa situazione”.

Quale Lanciano vedranno i tifosi rossoneri nella prossima stagione? Sicuramente, ad oggi, l'obiettivo è la conservazione della categoria, non facciamoci false illusioni, a meno di un intervento di un fantomatico acquirente. Sarà un campionato difficile e tutto da costruire.

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE VIETATA

 
 
totale visualizzazioni: 1144

Condividi l'Articolo