Vertenza ex Honeywell di Atessa. Il Mise: 'Baomarc ha documenti per passaggio stabilimento'

Il ministero dello Sviluppo economico, che monitora la riconversione del sito ex Honeywell di Atessa (Ch), in una nota fa presente "che Baomarc - l’acquirente che avrà il compito di reindustrializzare - ha ricevuto in questi giorni la documentazione legale inerente la cessione del sito produttivo. Questo - spiega  il Mise - è il primo passo formale per il passaggio di proprietà dello stabilimento, effettuato rispettando gli impegni e le tempistiche concordati all’ultimo tavolo tenutosi al Mise lo scorso 11 dicembre. Le condizioni sono favorevoli affinché sia permesso il rilancio produttivo e il reinserimentodei lavoratori secondo il piano industriale presentato al ministero e alle organizzazioni sindacali".

La comunicazione giunge dopo che, nelle scorse settimane, i sindacati, primo fra tutti la Uilm, avevano espresso sconcerto sui ritardi delle procedure per il passaggio del sito dopo l'incontro di due mesi fa, quando venne scelta Baomarc Spa Automotive Solutions per la reindustrializzazione della ex Honeywell, con l'occupazione di 162 lavoratori dei 330 in lizza.  "Di questa vertenza - aveva detto Nicola Manzi, Uilm Chieti -Pescara - non si parla più. C'è un silenzio... da ansia. Aspettavamo la convocazione della Regione per definire i termini dell'intesa e come procedere, ma abbiamo atteso invano. I lavoratori, già protagonisti di un dramma, dato che si sono visti sbattere fuori da un'azienda in perfetta salute, ma che ha scelto di delocalizzare all'estero, sono in apprensione. Hanno vissuto momenti devastanti e, ancora una volta, non sanno che aspettarsi per il futuro". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

totale visualizzazioni: 3060

Condividi l'Articolo