Lanciano. Trasporto legno su treno dalla Svizzera: nuovo servizio merci di Sangritana

La società Sangritana spa di Lanciano (Ch) attiva un nuovo servizio di trasporto ferroviario di legname dalla Svizzera, con destinazione Abruzzo e Puglia.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

L'accordo prevede, a cadenza bisettimanale, il trasporto di tronchi di faggio su 18 carri, dalla stazione di Chiasso fino quella di Fossacesia per rifornire le aziende "Mancini Imballaggi" e "TapMarc". Ma si andrà anche oltre.

La destinazione finale del treno sarà, infatti, il terminal della società partner "Lugo Terminal" di Giovinazzo (Bari). Lì la restante parte del convoglio verrà scaricata con destinazione "Imola Legno", stabilimento di Molfetta.

Il servizio, disegnato per trasportare circa 1.080 tonnellate di tronchi, sarà effettuato da Sangritana in qualità di primo vettore, con l’ausilio di Captrain Italia, in partnership con Lugo Terminal per il main contractor DB Schenker.

Un vantaggio per il territorio e un beneficio per l’ambiente: ogni carico sostituisce ben 54 autoarticolati; contribuisce a decongestionare l’A14 e consente un risparmio di 43 tonnellate di anidride carbonica. 

"Il progetto, inoltre, - spiega una nota di Sangritana - ha consentito il miglioramento delle procedure movimentazione e sono stati ridotti i tempi e la distanza dell’”ultimo miglio” con il dislocamento dell’area di scarico presso l’ex parco di presa e consegna della stazione di Fossacesia/Torino di Sangro, in posizione strategica, ossia a ridosso della linea adriatica e vicina all’area industriale della Val di Sangro.

"Dopo la partnership con l'azienda Trigano Van, di Paglieta (Ch) - viene ancora fatto presente - con questa seconda commessa internazionale come primo vettore, Sangritana aggiunge un ulteriore tassello di crescita, sia in termini di fatturato, sia in termini di servizi offerti al proprio portafoglio merceologico". 14 feb. 2022

Maria Isabel Aganippe

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1383

Condividi l'Articolo