Lanciano. Riecco la rassegna 'Abitare oggi' che punta ad una casa piu' green
GUARDA LE FOTO

Il bilancio 2018, da approvare, di Lancianofiera sarà in attivo; è ancora presto per dire l’entità, ma per un ente a partecipazione pubblica già è una buona notizia. Lo rende noto Franco Ferrante, presidente dell’ente fieristico regionale, alla presentazione ufficiale della 30esima edizione della rassegna nazionale "Abitare oggi" che si terrà dal 1° al 3 marzo prossimi, con ingresso gratuito e orari dalle 10 alle  19. L'appuntamento, con l’edilizia, l'arredamento e l’architettura, è certamente tra i più attesi, secondo per gradimento del pubblico dopo la Fiera dell’Agricoltura. La rassegna specializzata è stata presentata oggi.

Saranno presenti 70 aziende, in rappresentanza di cento imprese nazionali e internazionali. Tra gli stand anche gli ordini professionali dei geometri, ingegneri, geologi e architetti che tratteranno argomenti di attualità, come i nuovi regolamenti edilizi e le costruzioni eco green, bioedilizia ed energie alternative. Sui temi di approfondimento quest’anno i geologi simuleranno anche un terremoto attraverso una tavola vibrante. All’evento ci sarà inoltre spazio per l’arredamento, arte e designer. Insomma si punta sul bello e su come vivere al meglio la casa. 

L’Università Europea del Designer ospiterà uno spazio celebrativo sul centenario della corrente artistica tedesca del Bauhaus, attraverso studi e l’esposizione dei principali pezzi di arredo dell’epoca, poi prodotti industrialmente, come la storica poltrona Wassily. Per la prima volta ci sarà, come partner, la Sasi Spa, rappresentata dal presidente Gianfranco Basterebbe, con una campagna di sensibilizzazione della tutela dell’acqua potabile, bene prezioso e insostituibile. Nei vari convegni si parlerà infatti anche dell’idrogeologia della Majella. Tra i corsi previsti quelli di shabby e flower design. Uno dei soci dell’ente fieristico, la Bper, è rappresentata da Linda Zulli. Trent’anni sono davvero tanti per una rassegna, e Ferrante dice: "Parliamo di un evento che ha storia, continuità e tradizione che vuole rispondere alle istanze di una società che cambia. Non mettiamo in mostra solo l’edilizia ma informazioni per un confronto sul settore".

Walter Berghella   

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 822

Condividi l'Articolo