'I bus dei lavoratori pendolari del Molise fermeranno solo davanti a Sevel': cosi' l'Atm. Ed e' polemica

"Si avvisano gli utenti che la Regione Molise ha negato il riconoscimento dei chilometri svolti all'interno della zona industriale di Atessa. Pertanto, a partire dal prossimo 11 marzo, verrà effettuata la sola fermata davanti allo stabilimento Sevel e saranno soppresse le soste davanti alle altre aziende dell'area industriale". Così l'Atm, Azienda di trasporti molisana, che annuncia il taglio delle fermate per i bus che quotidianamente raggiungo la Val di Sangro. In sostanza, fatto salvo lo stabilimento del Ducato,  i dipendenti di altre realtà produttive dovranno... arrangiarsi per raggiungere il posto di lavoro.

"E' l'ennesimo schiaffo per i pendolari che quotidianamente si recano con i mezzi pubblici nell'area industriale della Val di Sangro", commenta Francesco Guida, segretario territoriale della Uilm di Termoli (Cb) -. Ci chiediamo - aggiunge - come sia possibile da parte della politica continuare ad operare scelte che vanno ad offendere la dignità dei lavoratori. Quando la politica molisana inizierà a fare delle scelte lungimiranti, nell'interesse della collettività? Come si può pensare di incentivare lo sviluppo e l'occupazione della nostra regione con questi atteggiamenti? Da parte nostra continueremo a denunciare in tutte le sedi le incongruenze di scelte totalmente sbagliate".

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1577

Condividi l'Articolo