Economia. Torna a Pescara la Mostra del fiore con 150 aziende

Dopo due anni di stop per la pandemia, torna la "Mostra del fiore" al porto turistico di Pescara. "Florviva" si terrà da sabato 23 a lunedì 25 aprile prossimi.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie per distributori e uffici

Apri

Il florovivaismo di qualità si mette in vetrina con 150 tra produttori di fiori, piante ornamentali, piantine da orto e da frutta e aziende di giardinaggio. Imprese abruzzesi in maggioranza, ma non solo: sono diverse, infatti, le realtà provenienti dal resto dell’Italia e anche dall’estero, attratte da una storica manifestazione diventata negli anni punto di riferimento per tutto il centro e il sud del Belpaese, ideata e promossa da Arfa Associazione Regionale Florvivaismo Abruzzese, Assoflora Associazione dei Produttori Florvivaisti Abruzzesi e Camera di Commercio Chieti Pescara.

Due colorate novità accoglieranno i visitatori. Grazie alla partecipazione di Atao-Associazione Triveneto Amatori Orchidee, il mondo delle orchidee sarà protagonista di varie iniziative. Inoltre, in forza della preziosa collaborazione con l’Associazione Culturale Teatranti d’Abruzzo, in programma c’è il nuovo premio letterario di poesia “Florviva 2022” che ha l’obiettivo di promuovere e favorire la cultura e la passione floreale nelle sue diverse forme espressive e scoprire autori attraverso la poesia.

Ma non solo expo: per i visitatori è stato predisposto un ricco cartellone di laboratori, incontri e iniziative, tra arte e cultura. Si parte sabato 23 alle 10 con l’inaugurazione. A seguire, alle 11.30 il corso base di coltivazione delle orchidee. Alle 15 l’incontro “Il rinnovo delle alberate in città. Verde, bellezza e salute (estratti dal progetto "VerdeCittà" CREA 2001)”; alle 16 il workshop “Potature degli alberi ornamentali: quando necessarie, come e quando attuarle”, con Matteo Colarossi, dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della provincia di Pescara (previsti crediti formativi). Alle 17 si torna a parlare di orchidee con il laboratorio “Cymbidium: esigenze e consigli di coltivazione”. Domenica 24 dalle 10 FlorPoesia, recital a cura dell’Associazione Culturale Teatranti D’Abruzzo. Nel pomeriggio alle 14.30, è in programma un corso sulla concimazione delle orchidee, mentre alle 16.30 focus su “Pleurothallis in casa e in orchidario: come gestirle”. Lunedì 25 alle 10 è in programma la premiazione 1° Premio Letterario Nazionale di Poesia “Florviva 2022”, promosso dall’Associazione Culturale Teatranti D’Abruzzo. Nel pomeriggio, alle 15.30, l’Atao promuove l’incontro “L’importanza della nutrizione vegetale”. Imperdibile, alle 17, l’incontro “Piante e fiori spontanei nelle tradizioni agroalimentari italiane. Storie, curiosità, ricette”, con Silverio Pachioli , dell’istituto agrario “Ridolfi" di Scerni. Nei tre giorni dell’evento la Pro Loco Pescara Aternum proporrà l'estemporanea di pittura "FlorArte": tanti valenti pittori si esibiranno dal vivo con cavalletti, tele e pennelli per dipingere opere sul tema della manifestazione: la bellezza della natura che ci circonda.

L’evento si svolgerà dalle 10 alle 20, l’ingresso è gratuito. Previsti anche stand culinari per mangiare in fiera.

Spiega Gennaro Strever, presidente della Camera di Commercio Chieti Pescara: “Si potrà incontrare il meglio di un settore dell’economia regionale che dà lavoro a migliaia e migliaia di persone, e che nulla ha da invidiare ad altri territori storicamente vocati alla floricoltura”.

Aggiunge Remo Matricardi, presidente di Arfa: “I visitatori potranno scoprire e toccare con mano l’eccellenza delle aziende del settore, capaci di offrire un prodotto di assoluta qualità. Grazie ad una posizione geografica invidiabile, in Italia, l’Abruzzo è regione leader nella coltivazione di fiori, piante da giardino, piante ornamentali, alberi da frutto e tutto quanto rende i nostri ambienti più belli e colorati”

Guido Caravaggio, presidente di Assoflora, da parte sua dice che “protagoniste dell’evento saranno aziende che rappresentano, con orgoglio, il meglio dell’Abruzzo che lavora, crea valore, innova, fa ricerca, e che si fa apprezzare anche all’estero, al pari di altri importanti comparti produttivi. Un settore che di fronte alle sfide non si è tirato indietro ma, anzi, ha sempre rilanciato, investendo e guardando al futuro con ottimismo, nella certezza di proporre un prodotto di eccellenza, richiesto in tutto il mondo”.

Conclude Stefano Zaffonato, presidente di Atao: “L’evento di Pescara rappresenta un'occasione per gli amanti di questi meravigliosi fiori, ma anche per avvicinarsi ad uno straordinario mondo, e acquistare rari esemplari botanici presso venditori internazionali”. 19 apr. 2022

RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 877

Condividi l'Articolo