Atessa. Straordinari selvaggi, Cobas proclamano sciopero alla Fca Plastics

"A fronte del persistere dell’uso sfrenato degli straordinari dei sabati e domeniche, senza tener conto del rispetto delle condizioni di vita di tutti i lavoratori", i Cobas indicono lo sciopero nello stabilimento Fca Plastics Unit di Atessa (Ch). "Sappiamo - scrivono in una nota i Cobas - che la produzione ha un valore per il salario, ma i lavoratori sanno anche che essi fanno guadagnare soldi al padrone. Dunque una parte di quei soldi deve necessariamente ritornare ai lavoratori. Sia sotto forma di salario, sia sotto forma di ritmi di vita".

"La vittoria alle regionali “del partito dei padroni” (come si potrebbe in altro modo esprimere il chiaro endorcement del capo della Confindustria per la lega di Salvini), non ci smuove dalla nostra determinazione a far valere i diritti del popolo che lavora". I Cobas "confermano le azioni di lotta" proclamandolo sciopero dello straordinario per sabato 16 febbraio con inizio dalle 6  (turno A) e dalle 14 (turno C ). Braccia incrociate "contro la politica aziendale di aumento dei ritmi e di utilizzo sfrenato degli straordinari, a favore dell'incremento dell'occupazione, contro la riduzione dei posti di lavoro sulle linee. No alla intensificazione dello sfruttamento, sì a nuove assunzioni. Lo sciopero è indetto per noi, per la nostra salute, le nostre famiglie, la nostra dignità".

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1168

Condividi l'Articolo