Atessa. Sevel ferma anche domani: è paralisi produttiva dopo l'infortunio a Cassino

Si prolunga il fermo produttivo alla Sevel di Atessa (Ch). Dopo l'annullamento del primo e del secondo turno di oggi, salta anche quello notturno. Cancellati, inoltre, il primo e il secondo turno di domani, 12 ottobre, e il recupero previsto domenica, 13 ottobre, sul terzo turno. Non si lavora neppure lunedì. 

Insomma è paralisi nella fabbrica del Ducato. E ciò a causa del blocco dello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano (Frosinone) dove il primo ottobre scorso è successo un incidente mortale. Un operaio, Fabrizio Greco, 39 anni, è rimasto ucciso, durante la manutenzione di un macchinario. Da quel momento una porzione del sito, quella dove si è verificato il letale infortunio, è sotto sequestro. Impossibile, quindi, effettuare ogni lavorazione. 

I sigilli, da parte della magistratura di Cassino, sono stati apposti alla parte dell'impianto dove si realizzano pezzi per Sevel, in particolare lamiere da lastratura, . Requisiti presse e stampi e carroponte. E dato che Fca è l'unico fornitore, per Sevel, in questo momento, è blocco. E i disagi potrebbero protrarsi ancora per giorni.

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Andrea Franco Colacioppo

totale visualizzazioni: 6250

Condividi l'Articolo