Atessa. Sciopero di otto ore alla Tiberina Sangro

Premio di risultato non pagato. Sciopero di otto ore, dunque, su tutti i turni, oggi, alla Tiberina Sud, ad Atessa (Ch), azienda che conta 500 addetti e che si occupa di lavorazioni di stampaggio e saldatura e produce componenti per gli stabilimenti Fca in Italia. Il suo principale cliente che è la vicina Sevel.

L'astensione dal lavoro è stata indetta dalla Uilm e dall'Usb-Unione sindacale di base. "Adesione quasi totale - dice Nicola Manzi, della Uilm di Chieti-Pescara - per chiedere di rinnovare subito il contratto integrativo, con incrementi salariali; per sollecitare la stabilizzazione occupazionale e l'adeguamento dell'inquadramento professionale a tutti i livelli. Alla Tiberina - sottolinea - la storia sindacale siamo noi e i lavoratori, che in questi anni hanno affrontato sacrifici per far diventare il sito di Atessa una grande realtà a livello nazionale. Ora l'azienda si segga immediatamente al tavolo della trattativa per rinnovare e definire il premio di risultato". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4746

Condividi l'Articolo