Atessa. Sciopero degli straordinari alla Fca Plastics. 'Con nuovi turni in Sevel più sfruttamento meno salario'

Stavolta nel mirino dei Cobas finisce la nuova tunrazione di cui si stadiscutendo alla Sevel di Atessa (Ch). "Le Rsa Sevel, con i loro nazionali - scrive il sindacato in una nota - trattano un accordo con Fca che, a fronte dell’incremento produttivo, ad ottobre pretende i famigerati 12/17 turni. Tra le tante proposte, comunque, se accolte, a perderci sono solo e sempre i lavoratori".

"Il trucco - viene aggiunto - è ben confezionato: stabilizzazione dei lavoratori a weekend, nuove assunzioni, incentivo sul sabato e turno di notte non obbligatorio. E poi sei giorni lavorativi con paga ordinaria e quindi non più il sabato e la domenica di straordinario, con un risparmio enorme da parte della Sevel , nel contempo più sfruttamento dei lavoratori. Quindi non più fine settimane con straordinario; risultato... diminuzione del salario dei lavoratori!"

"Ppiù grave è, che - viene aggiunto - ad ogni decisione presa dalla dirigenza Sevel, corrisponde una conseguenza nell’indotto, pur facendo parte del settore metalmeccanico, le differenze salariali sono notevoli, con ulteriore aggravio, più lavoro meno salario. A questo punto, piuttosto che assistere alla follia, sarebbe stato più opportuno andarsene al mare considerando le attuali giornate di caldo torrido".

Per ciò sciopero degli straordinari e recuperi produttivi alla Fca Plastics Unit di Atessa. Braccia incrociate per lo straordinario di sabato 06 luglio (Turno B)  dalle 6 alle 14; per il recupero di sabato 13 luglio (Turno A) sempre 6 – 14; per lo straordinario di domenica 14 luglio (Turno A), dalle 22 alle 6.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1370

Condividi l'Articolo