Ortona. Col quad sulle dune da tutelare. Sparite pure le recinzioni
GUARDA LE FOTO

Con il quad sulle dune della spiaggia situata alla stazione di Tollo, nel comune di Ortona (Ch). Vandali hanno anche  divelto le recinzioni poste, il 26 maggio scorso, dai volontari, a tutela di rare piante e hanno distrutto il nido di un fratino, con uova schiacciate, nonostante la rete di protezione.

A denunciare l'accaduto il comitato "Dune bene comune" che lancia un appello a forze dell'ordine e amministrazione civica, chiedendo, dopo gli episodi segnalati, la massima sorveglianza su uno degli ultimi tratti di vegetazione dunale rimasti in Abruzzo. In particolare, al Comune, sollecita "recinzioni con materiali difficilmente asportabili, invece di spendere le proprie energie per assegnare nuove concessioni".

"Un quad - spiega il gruppo in una nota - è ricomparso ieri sera al tramonto dopo che un altro era stato segnalato alla Capitaneria una decina di giorni fa. Ieri questo sconsiderato ha pensato bene di trattare le dune alla stregua di una pista. Tutto alla luce del sole e in una spiaggia con gente. Le recinzioni, realizzate dai volontari contro le nuove concessioni balneari, in due settimane sono sparite". L'accaduto è stato segnalato alla Capitaneria. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 258

Condividi l'Articolo