Quindicenne aggredito e rapinato in spiaggia a Pescara, un arresto

Aggredito in spiaggia. Nella tarda serata di ieri, la polizia ha arrestato, a Pescara,  un uomo di 26 anni, di origini romene, noto alle forze di polizia, residente a Montesilvano (Pe), per avere rapinato un ragazzino di 15 anni di una catenina d’oro che portava al collo.

L'adolescente che si trovava presso uno stabilimento balneare in compagnia di alcuni amici, ha richiesto l’intervento al 113 riferendo di essere stato avvicinato da uno straniero che inizialmente gli ha chiesto una sigaretta e al suo diniego, anziché allontanarsi, ha cominciato ad offenderlo e, subito dopo gli ha strappato la collanina dal collo colpendolo contemporaneamente al volto con un pugno e, per impedire alla vittima di riprendersi il gioiello e per guadagnare la fuga, gli ha tirato anche diversi calci.

La Volante, giunta sul posto, dopo un breve inseguimento a piedi lungo la battigia, ha acciuffato il rapinatore e proceduto al suo arresto. La vittima è stata trasportata in Pronto soccorso per le cure del caso. 24 giu. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 926

Condividi l'Articolo