Omicidio Torino di Sangro. Giannichi il 16 aprile davanti alla Corte d'Assise di Lanciano

Omicidio volontario, aggravato dal rapporto di coniugio, dai futili motivi e dalla crudeltà.

Con quest'accusa Domenico Giannichi, 69 anni, di Torino di Sangro (Ch), è stato rinviato a giudizio dal gup del tribunale di Vasto, Fabrizio Pasquale, come chiesto dal pm Gabriella De Lucia. L'udienza preliminare si è tenuta oggi. Il pensionato deve rispondere dell'assassinio della moglie, Luisa, Ciarelli, di 65 anni, avvenuto a Torino di Sangro il 29 novembre del 2011. Per questo dovrà comparire il prossimo 16 aprile davanti alla Corte d'Assise di Lanciano. 

La decisione è arrivata dopo ampia e articolata discussione e dopo una lunga camera di consiglio. 

Il difensore, Alberto Paone, aveva invece avanzato richiesta di integrazione probatoria, con il rinnovo della perizia già svolta in sede di incidente probatorio, volta ad accertare la capacità di intendere e volere dell'imputato al momento del fatto. Ha anche invocato la derubricazione del reato, da omicidio volontario a preterintenzionale. "E questo - spiega l'avvocato - perché la morte risulta essere stata provocata, secondo la relazione del medico legale Cristian D’Ovidio, che ha eseguito l’esame autoptico, da lussazione del collo, con interessamento del midollo. Una "manovra" di lussazione del collo volontaria sarebbe stata impossibile da porre in essere". Il legale, a tal proposito, ha fatto richiamo anche alla relazione del perito di parte, Raffaele Ciccarese, depositata nei giorni scorsi. E ha chiesto, per il proprio assistito, il giudizio abbreviato. 

La coppia, residente in contrada Montesecco di Torino di Sangro, quel giorno era uscita per fare la spesa. A poche centinaia di metri dalla propria villa, in una zona di querce e vigneti, durante una furibonda lite, lui l'ha aggredita con ferocia, fino a spaccarle il capo, colpendola , cinque o sei volte, con pezzi di legna raccolti nel bosco. Ma il decesso, stando agli esami necroscopici, sarebbe avvenuto per una torsione del collo. 21 gen. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1082

Condividi l'Articolo