Lanciano. Nonno di 69 anni sospettato di abusi sulle nipotine

E' sotto inchiesta per violenza sessuale sulla nipotina di 12 anni, la figlioletta della figlia, e su un’altra nipote, una cuginetta dello stesso ramo familiare, di 10 anni, con cui l’uomo ci avrebbe provato, con turpi attenzioni. Più un tentativo in questo secondo caso di abusare della minore.

E' lo sconcertante quadro accusatorio di partenza della Procura di Lanciano, su cui va fatta estrema chiarezza, anche a garanzia dell’indagato, un nonno materno, di 69 anni, residente in un comune confinante con Lanciano. Ieri in tribunale si è tenuto l’incidente probatorio davanti al gip Massimo Canosa e al pm Serena Rossi. Durante l’audizione protetta delle bimbe, l’indagato, difeso dall’avvocato Michele Di Toro, si è sentito male.

La nipote diretta, assistita dalla psicologa, stava fornendo la sua versione sui gravi fatti di cui sarebbe stata vittima. Il nonno continua a negare gli addebiti, come ha sempre fatto dall’inizio. Pensa ad errate fantasie delle ragazzine. Nella stanza del giudice sono dovuti arrivare lestamente i sanitari del 118 che prima lo hanno soccorso, poi l’hanno portato in ospedale dove l’uomo è stato ricoverato. Incidente probatorio sospeso e aggiornato al 9 novembre. Le bambine e i loro genitori sono patrocinati rispettivamente dagli avvocati Luca Scaricaciottoli e Silvio Rustignoli.

Presunte responsabilità contestate al pensionato che datano 2018 e 2019, fino all’inizio di questa estate allorquandosono partiti gli accertamenti. Di taluni episodi, attenzioni e atti morbosi non ripetibili, le piccole ne hanno iniziato a parlare con le amichette sullo scuolabus. Fatti poi trasferitisi all’interno della stessa scuola i cui responsabili ne hanno dato immediatamente conto all’autorità giudiziaria che ha delegato i carabinieri di Lanciano ad indagare. Pure una delle mamme ha avuto diretta confidenza da parte di una piccola. Ne è conseguita la denuncia.

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2125

Condividi l'Articolo