Più mezzi della Municipale e più vigili urbani sulle strade di Lanciano
GUARDA LE FOTO

Parco mezzi della polizia municipale: alcune auto hanno superato i 500 mila chilometri e si riparte con nuovi mezzi e anche nuove assunzioni.

Saranno 10 i vigili in più, a Lanciano (Ch), nel triennio 2022-2024, al netto dei pensionamenti che nel frattempo arriveranno. Ieri mattina in piazza Plebiscito presentati nuovi veicoli, anche per il settore Lavori pubblici, da parte del sindaco Filippo Paolini; l’assessore alla Sicurezza Tonia Paolucci, l’assessore ai lavori pubblici Paolo Bomba, e il vice comandante della polizia locale, capitano Nicola Di Renzo, che sostituisce Maurizio Mucciante appena andato in pensione. In totale spesi 90 mila euro.

I nuovi mezzi acquistati per la Municipale, diretta dal maggiore Guglielmo Levante, sono una Jeep Renegade aziendale 4x4, la prima in assoluto, del costo 30.700 mila euro e 10mila km già fatti, e poi una Subaru che arriva a settembre, altri 30 mila. Entrambi sono appositamente allestiti. Sul lungo periodo ci saranno anche più uomini promette Paolini, che ha mantenuto per sé la delega ai Vigili urbani.

"A parte i quattro vigili assunti lo scorso dicembre, nel piano triennale avremo 10 uomini più – dice Paolini. Quattro nuovi agenti per questo autunno, 3 nel 2023 e altri 3 nel 2024. Necessitano per fare controlli sulla viabilità, territorio, abbandono rifiuti ed escrementi cani". Quanto all’armamento e alla pistola taser, Paolini dice che è tutto da vedere, in attesa dei test che si stanno operando nelle grandi città. Poi aggiunge: “E’ un fatto positivo l’ampliamento del parco mezzi, sia per quanto riguarda la sicurezza dei vigili e cittadini sia per ciò che attiene il settore lavori pubblici dove, col nuovo trattore cabinato New Holland T3F-3, costo di 48.739, si concretizzano nuove opportunità per lavorare di più e in modo più efficace". 

Intanto resta pesante la carenza di vigili. “La verità – dice un operatore di polizia – è che dovremmo avere un agente ogni 770 abitanti sui 35 mila nostri residenti; siamo sotto organico da far paura. E' un lavoro duro, usurante, e si spera si continui sulla strada di nuove assunzioni ed anche mezzi nuovi, perché veniamo da una stagione di buio totale". Poi l’assessore Paolucci precisa: "Gli ultimi mezzi dei vigili li ha acquistati proprio Paolini nella sua prima elezione. In 10 anni la giunta Pupillo non ha investito. Adesso è stato chiesto di essere più presenti sul territorio e a piedi nelle zone centrali. Certo i vigili vanno aumentati, ma a chi ci accusa che due unità, con problemi fisici ed esentati dal servizio esterno, sono state mandati in settori comunali, dico che altri due arrivi dalla Polizia provinciale, uomini competenti, li hanno spediti in ufficio pure loro. Si poteva creare un corpo specifico sul settore ambiente. Loro l’hanno fatta con precise motivazioni e noi altrettanto".

WALTER BERGHELLA

@RIPRODUZIONE VIETATA  

totale visualizzazioni: 1081

Condividi l'Articolo