Lanciano. Droga nel comodino, un arresto e una denuncia tra Torino di Sangro e Altino
GUARDA LE FOTO

Un giovane agli arresti e un altro denunciato nell'ambito di indagini, pedinamenti e controlli predisposti dai carabinieri della compagnia di Lanciano, agli ordini del capitano Vincenzo Orlando.

Ieri mattina, nell’ambito di accertamenti tra Casoli ed Altino (Ch), i militari del Nucleo operativo e radiomobile di Lanciano, coordinati dal capitano Massimo Canale, coadiuvati dai cani antidroga del Nucleo cinofili di Chieti, hanno dato corso a due perquisizioni.

Nella camera da letto di un’abitazione di Torino di Sangro (Ch), di Mirko Marchetti, 31enne di Tornareccio (Ch), le forze dell'ordine hanno rinvenuto, nascoste nel comodino, due buste in cellophane contenenti complessivi 400 grammi di marijuna, un borsello con altri 20 grammi di hashish, un bilancino di precisione, materiale per confezionare le dosi, appunti vari e la somma contante di euro 800.

All’interno del bagagliaio della sua autovettura, una Lancia Libra, parcheggiata vicino alla casa, è stato trovato anche un pugnale del genere proibito con una lama di 20 centimetri, che lo stesso deteneva illegalmente. E' stato arrestato per detenzione ai fini dello spaccio dello stupefacente e porto abusivo di arma. E' ai domiciliari.

Invece nel garage dell’abitazione di H.S., 26enne albanese, residente ad Altino, i cani hanno fiutato la presenza di marijuana, circa 40 grammi, custodita in un armadietto metallico. A suo carico la segnalazione alla magistratura per detenzione a fine di spaccio di stupefacenti.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4010

Condividi l'Articolo