Trovata morta in casa  51enne di Lanciano

Era riversa a terra, senza vita, probabilmente stroncata da malore.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie per distributori e uffici

Apri

Sarà l’autopsia a stabilire le esatte cause del decesso di Lucia Palmetti, 51 anni, di Lanciano (Ch), trovata morta in casa, in piazza Miscia. Lei, nubile, viveva da sola e questa mattina non si è presentata come di consueto al lavoro: era, da 25 anni, dipendente del Consorzio universitario frentano con sede a Palazzo degli Studi in corso Trento e Trieste, dove, nella sua postazione, è stata posta una rosa rossa.  

Colleghi e conoscenti, non vedendola puntuale al suo posto, hanno allertato le forze dell’ordine dal momento che non rispondeva neppure al telefono. Poco prima delle 10.30 i vigili del fuoco di Lanciano sono stati costretti a sfondare la porta d’ingresso del suo appartamento per verificare che tutto fosse a posto. Purtroppo, non era così: la donna era deceduta.

Dai primi controlli dei sanitari del 118, dovrebbe esserle stato un improvviso infarto ad ucciderla, ieri sera. Sul posto anche i carabinieri, coordinati dal comandante tenente colonnello Vincenzo Orlando, e dal tenente Giuseppe Nestola del Norm, per ricostruire l’accaduto. Il pm Serena Rossi ha disposto l’accertamento necroscopico per meglio capire cosa abbia potuto provocare la tragedia.

"Apprendiamo con grande dolore la terribile notizia della scomparsa inaspettata della compagna Luciana Palmetti. La ricordiamo come militante sempre attiva e disponibile che per anni è stata una colonna della federazione di Chieti e del regionale dell'Abruzzo". Così Maurizio Acerbo, segretario nazionale, e Marco Fars, segretario regionale del Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea.

 "Era - aggiungono da Prc - una persona disponibile e simpatica, piena di energie, generosa nell'impegno per il partito come per la sua comunità, come dimostrò da consigliera comunale di Altino (Ch), suo paese d'origine. Alla madre e ai familiari le più sentite condoglianze da parte di tutto il partito".

La neo presidente del Consorzio, l'ex preside del liceo scientifico Eliana De Berardinis, ha ricordato con parole di stima e affetto la collaboratrice deceduta e ha annunciato la chiusura in occasione nel giorno del funerale. 29 giu. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA       

totale visualizzazioni: 9678

Condividi l'Articolo