Guardiagrele. Falsi sordomuti derubano donna che fa loro l'elemosina

In quattro si aggiravano per il paese fingendo di essere disabili, in particolare sordomuti, e appartenenti ad una associazione no-profit che raccoglieva denaro per aiutare persone con lo stesso problema.

Una donna, impietosita, ha dato loro alcuni spiccioli, ma i furfanti ne hanno approfittato per sfilarle dal portafogli i soldi che aveva. E' successo a Guardiagrele (Chieti) . La signora è stata fermata, a gesti,  per strada, con richiesta di denaro per una giusta causa. Lei ha tirato fuori qualche euro ma, uno dei quattro, senza che se ne accorgesse e fingendo di ringraziarla, le ha messo le mani sul portamonete e le ha sottratto una banconota da cento euro. Quindi ringraziamenti e saluti.

La malcapitata si è accorta di essere stata derubata solo quando è andata al supermercato a fare la spesa. Ha allertato i carabinieri che, visionando le telecamere del negozio e individuando il momento della truffa, sono riusciti a risalire alla banda e alla macchina utilizzata per la fuga. Si tratta di rumeni, dai 16 ai 26 anni, due uomini e due donne, con precedenti specifici e senza fissa dimora, che hanno messo a segno colpi simili in tutta Italia. Sono stati denunciati alla Procura di Chieti per truffa aggravata e abuso della credulità popolare. 13 mag. '21

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2414

Condividi l'Articolo