San Salvo. Il sindaco chiede nuove fermate per i treni veloci

Un nuovo incontro con Trenitalia per far sì che le fermate del Frecciabianca alla stazione di Vasto-San Salvo (Ch) non siano limitate solamente a un breve periodo, ma che avvengano tutto l’anno, e che al più presto anche il Frecciarossa fermi nello scalo abruzese.

Lo chiede Tiziana Magnacca, sindaco di San Salvo, in una lettera inviata a Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo; a Umberto D’Annuntiis, sottosegretario alla presidenza della Regione, e a Emidio Primavera, direttore del dipartimento Trasporti della Regione Abruzzo, per meglio illustrare e sostenere le ragioni per l’attivazione tutto l'anno del Frecciabiancia e anche di una fermata del Frecciarossa.

Il primo cittadino vuole che a tutti i livelli istituzionali venga sostenuta la valorizzazione dello scalo in considerazione dell’importanza delle attività presenti nel territorio, nel comparto industriale e agricolo, della forte valenza turistica e del movimento passeggeri che insiste sullo stesso.

Stefano Suriani

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 366

Condividi l'Articolo