Fossacesia. Chiuso per tutto novembre l'ufficio postale devastato dall'esplosione

Chiusura  fino al 30 novembre prossimo, per l'ufficio postale di Fossacesia, per i danni registrati anche all'interno della struttura, a seguito dell'esplosione del Postamat, fatto saltare in aria l'altro ieri.

Ad agire la cosiddetta banda della marmotta. Lo sportello di Poste Italiane si trova a pochi metri dalla locale caserma dei carabinieri. I disservizi si protrarranno fino al termine del mese e per la corrispondenza e giacenza, gli utenti di Fossacesia dovranno rivolgersi allo  sportello operativo a Santa Maria Imbaro (Ch), dal lunedì al venerdì, ore 8,20-13,45, e il sabato fino alle 12,45. Per limitare i disagi della clientela, Poste Italiane dovrebbe attivare entro la prossima settimana, proprio a Fossacesia, una struttura mobile sostitutiva, al fine di garantire i servizi postali e finanziari sul posto: sopratutto per agevolare gli anziani soli e impossibilitati a spostarsi.

Altri uffici postali sono attivi anche a Villa Scorciosa, frazione di Fossacesia, Rocca San Giovanni e, ovviamente, a Lanciano. Sul colpo di via Marina, che ha fruttato circa 27mila euro, sono in corso accertamenti sulle tracce lasciate dai tre banditi sulla Fiat Panda, rubata in città e adoperata per compiere l'assalto al bancomat, scoppiato alle prime luci dell'alba. Intanto, gli inquirenti hanno visionato le immagini delle telecamere di sicurezza delle poste e di alcuni privati, per acquisire tutti gli elementi per riuscire a dare un volto ai malviventi che, dopo la rapina, hanno abbandonato l'auto lungo la strada che da Fossacesia conduce alla Marina, per fuggire  con un altro mezzo.

Tra la popolazione  cresce la preoccupazione per questi atti di criminalità: i cittadini non si sentono sicuri e chiedono più controlli.

Linda Caravaggio 

@RIPRODUZIONE  VIETATA

totale visualizzazioni: 848

Condividi l'Articolo