Coronavirus. 93mila mascherine per la riapertura delle scuole in Abruzzo

In Abruzzo oltre 93mila mascherine per 450 scuole ed un totale di 86.300 alunni delle primarie e secondarie di primo grado.

"Si prevede un rientro in sicurezza - dice una nota della Regione - per gli studenti che il 24 settembre troveranno mascherine chirurgiche, certificate, lavabili per almeno 20 volte, distribuite dai volontari della Protezione civile regionale. Un segnale di presenza e vicinanza della Regione ma, soprattutto, di attenzione per la salute dei ragazzi in un contesto così delicato".

Un’iniziativa che ha visto far rete l’Ufficio scolastico regionale e l’assessorato alla Sanità e che è stata presentata oggi nell'auditorium di Palazzo Silone a L'Aquila, nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio; l’assessore alla Sanità, Nicoletta Veri; il dirigente della Protezione civile regionale, Silvio Liberatore; il direttore generale dell'Ufficio scolastico, Antonella Tozza, e Simona De Thomas in rappresentanza della ditta De Thomas srl di Pescara che ha prodotto le mascherine con il brand Alesina Mask.

"Le mascherine - viene fatto presente - sono... accattivanti e questo le renderà meno antipatiche nell’indossarle. Si tratta di un ottimo prodotto, di qualità, testato e realizzato da una ditta abruzzese di cui siamo orgogliosi", commenta Marsilio -. Un nostro piccolo contributo per mettere le famiglie nella condizione di mandare i propri figli a scuola in tranquillità. Nei plessi scolastici si stanno ultimando i lavori. Il 24 si riaprirà ma ovviamente, nonostante gli sforzi immani, non potrà essere tutto perfetto. Lo dico per chi volesse dare la caccia a possibili disguidi già dai primi giorni. Sono sicuro che nel giro di qualche settimana tutto andrà a pieno regime”.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 667

Condividi l'Articolo