Terremoto L'Aquila. Torna la fiaccolata in memoria delle vittime. 'Si accenda un lume ad ogni finestra'

Dopo due anni di sospensione a causa della pandemia, domani, 5 aprile, torna a L'Aquila la fiaccolata in memoria delle vittime del sisma del 6 aprile 2009 a cura del Comitato dei familiari e del Comune.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie per distributori e uffici

Apri

Il ritrovo per i partecipanti è fissato alle 21 nell’area antistante il tribunale, in via XX Settembre, con partenza alle 21.30. Dopo la sosta davanti all'ex Casa dello studente, quest'anno l'arrivo del corteo è previsto al Parco della Memoria, con taglio del nastro lo scorso settembre, dove verrà data lettura dei nomi dei morti e sarà acceso il braciere della memoria.

Alle 24, nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, in Piazza Duomo, la messa officiata dall’arcivescovo metropolita della città dell’Aquila e presidente della Ceam - Conferenza episcopale abruzzese-molisana, cardinale Giuseppe Petrocchi, cui seguirà una veglia di preghiera a cura dell’Arcidiocesi.
In piazza verrà allestito un maxi schermo che consentirà di assistere alla fiaccolata e alla celebrazione all’interno della chiesa, mentre, per il terzo anno consecutivo, sarà azionato il dispositivo che emetterà un fascio di luce che si staglierà verso il cielo.
Alle 3.32 ci saranno 309 rintocchi delle campane, uno per ognuna delle vittime.

Il Comune dell’Aquila e il Comitato familiari hanno lanciato un appello ad Anci nazionale e ad Anci Abruzzo affinché i sindaci e tutti gli taliani, nella notte tra il 5 e il 6 aprile, accendano nei loro Comuni e alle loro finestre, una luce di speranza, una candela o il cellulare, partecipando così idealmente all’anniversario e ricordando anche le vittime del Covid e di tutte le guerre.

Il 6 aprile alle 10.30 è previsto un momento di raccoglimento davanti alla Casa dello studente e, a partire dalle 11, si svolgerà al Parco della Memoria l’iniziativa “Open mic”, un momento di riflessioni aperte dei cittadini e per i cittadini che potranno intervenire con un loro pensiero. Al termine sarà piantumato un albero a significare speranza e vita.

Il 6, a L'Aquila, sarà lutto cittadino per l’intera giornata, con bandiere a mezz'asta sugli edifici delle amministrazioni pubbliche.  04 apr. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 993

Condividi l'Articolo