Terremoto, L'Aquila 10 anni dopo. Ecco il programma delle commemorazioni del 5 e 6 aprile

Queste le iniziative commemorative, approvate dal Comune, per le giornate del 5 e 6 aprile prossimi, quando saranno 10 anni dal terremoto del 2009.

Il 5 aprile all’Auditorium del Parco si terranno due appuntamenti. Alle  16 è prevista la sesta edizione del premio di laurea “Avus 6 aprile 2009” promosso dall’associazione Avus, l’associazione “Vittime universitarie sisma 6 aprile 2009”, con Università degli Studi dell’Aquila, Gssi e Sigea. Alle 17 si svolgerà incontro sui temi della giustizia con la Rete nazionale familiare delle vittime “Noi non dimentichiamo”, a cura del Comitato familiari vittime della casa dello studente.

La fiaccolata in ricordo delle 309 vittime, a cura dei Comitati dei familiari delle vittime del sisma e del Comune dell’Aquila, partirà la sera del 5 aprile alle 22.30 da via XX settembre, con raduno alle 22 davanti al tribunale. Il corteo si snoderà lungo via XX Settembre, con sosta in corrispondenza dell’area antistante la Casa dello studente, per poi proseguire in direzione della villa comunale, con attraversamento del perimetro viale Crispi, via Iacobucci e viale Rendina, con prosecuzione lungo corso Federico II ed arrivo in piazza Duomo.

Ecco il programma religioso del 6 aprile, giorno del lutto cittadino, a cura dell’Arcidiocesi dell’Aquila. Alle 00.30 nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, in piazza Duomo, celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Giuseppe Petrocchi, arcivescovo metropolita dell’Aquila e concelebrata da alcuni vescovi e sacerdoti, in suffragio delle vittime del sisma con lettura dei nomi durante la preghiera eucaristica, con liturgia animata dalla corale Lorenzo Perosi. Dalle 01:45 alle 03.25,  sempre nella chiesa Santa Maria del Suffragio, veglia di preghiera ‘Aspettando le 3:32’, animata dalla Congregazione Salus Populi Aquilana. Alle 332 in piazza Duomo ascolto dei 309 tocchi della campana della chiesa di Santa Maria del Suffragio in ricordo delle vittime del sisma del 2009.

Alle 7.30  nella chiesa/tenda Sant’Antonio in Pile collegamento in diretta radiofonica nazionale con Radio Maria; Santo Rosario meditato animato dal gruppo di preghiera mariano; messa in suffragio delle vittime del sisma – liturgia animata dalla corale Sant’Antonio. Alle 10 nella chiesa Santa Maria del Suffragio messa in suffragio delle vittime del sisma, con liturgia animata dal complesso vocale Giuseppe Vallaperti. Nuova messa, alle 11, stavolta celebrata da monsignor Giuseppe Molinari, arcivescovo emerito dell’Aquila, con liturgia animata dalla corale Gran Sasso. Alle 17 nella chiesa/tenda Santa Maria del Soccorso, al cimitero monumentale, messa in suffragio delle vittime del sisma. Alle 18, nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, messa per gli universitari deceduti la notte del 6 aprile, con liturgia animata dalla parrocchia universitaria.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 680

Condividi l'Articolo