Terremoto in Molise. A Vasto chiuso il viadotto Histonium. Stop ai treni da Ortona a Foggia
La scossa di terremoto di magnitudo 5.1 delle ore 20.19, con epicentro a Montecilfone (Cb), è stata distintamente avvertita nella vicina Vasto (Ch), creando apprensione tra la popolazione.  Non risultano danni. Alle ore 20.45 il vice sindaco di Vasto,  Giuseppe Forte, ha provveduto ad attivare il Centro operativo comunale (Coc). "Immediatamente - dichiarato Forte - ho convocato in Comune gli assessori competenti, Barisano e Marcello, con i quali ho incontrato i tecnici comunali e i rappresentanti del gruppo comunale di Protezione civile, per organizzare immediati sopralluoghi nei punti sensibili della città. I risultati sono finora tutti positivi. Precauzionalmente abbiamo disposto la chiusura temporanea del viadotto Histonium". 
"Il contatto con le forze dell'ordine è costante - prosegue - e i sopralluoghi continueranno, presso tutte le strutture pubbliche, nei prossimi giorni".

Stop ai treni da Foggia ad Ortona (Ch) sulla tratta adriatica. "A seguito dalle scosse telluriche avvertite in Molise, - viene comunicato da Rfi - la circolazione ferroviaria è sospesa sulle seguenti linee per verifiche all’infrastruttura da parte dei tecnici di Rfi: 
 Ortona – Foggia  e Vairano – Campobasso – Termoli. Richiesti da Trenitalia servizi sostitutivi con autobus".  
16 agosto 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 7890

Condividi l'Articolo