GUARDA LE FOTO
LA carica dei 40mila in Abruzzo per "Cantine aperte", iniziativa organizzata dal Movimento Turismo Vino Italia. Un appuntamento del settore enoturistico che, in tutta Italia, ha coinvolto circa un milione di appassionati del vino che hanno visitato oltre 800 cantine. Nella nostra regione sono state 38 le aziende coinvolte. "Secondo le nostre stime - dice Nicola D’Auria, presidente del Movimento Turismo del Vino Abruzzo - sono stati circa 40.000 gli enonauti che, calice al collo, hanno visitato le aziende che hanno aderito quest’anno, diecimila in più dell’edizione 2015. Sono state servite almeno 120.000 degustazioni e organizzate oltre 800 visite guidate, spesso anche in doppia lingua. Risultati soddisfacenti e frutto di una strategia pluriennale che nel tempo sta portando ad una selezione delle aziende aderenti che devono vedere in questa manifestazione non un giorno di festa e maggiori incassi per l’azienda, ma un week-end in cui dimostrare l’accoglienza quotidiana che sono capaci di offrire ai visitatori. Le cantine iscritte al Movimento turismo del vino Abruzzo sono inoltre quelle che durante tutto l’anno si occupano di promozione territoriale e turistica affiancando la stessa alla ricerca e alla cura nella produzione vitivinicola. Da non dimenticare lo scopo benefico della rassegna, con gran parte del ricavato derivante dalla vendita del kit (calice + sacchetta) che le 38 cantine destineranno all’associazione Ail di Pescara, impegnata nella ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma". 30 maggio 2016 



 @RIPRODUZIONE VIETATA

Condividi l'Articolo

Articoli correlati