Tra passato e futuro. Il Fai di Lanciano, nelle Giorante di primavera, fa riscoprire storia e potenzialità turistiche della Ferrovia Adriatico Sangritana, che fu elettrificata negli anni 1921-1929, per complessivi 156 chilometri di linea che collegava San Vito marina a Castel di sangro con le diramazioni di Ortona, Orsogna, Crocetta, Guardiagrele e Archi-Atessa. Interviste a Licia Caprara, direttivo Fai Lanciano; a Pasquale Di Nardo, presidente Sangritana Spa; alle piccole guide Fai Giuseppe Papapicco, Andrea Memmo e Simone Vinciguerra.

A cura di Serena Giannico e Massimiliano Brutti.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1043

Condividi l'Articolo

Video correlati