Miglianico. Ecco l'albero di Natale con 2.400 'mattonelle' all'uncinetto
GUARDA LE FOTO

Tutte ad uncinetto, ben 2.400 "mattonelle". E' un Natale dalle mille tinte quello che si vivrà quest'anno a Miglianico (Ch), perché il grande albero che troneggerà in piazza Umberto I, sarà realizzato... all'uncinetto su una struttura di metallo alta 8 metri e dalla circonferenza di 11 metri. Benedette signore!

Perché a loro è venuta l'idea, all’interno del “Club dei lavori femminili”, con la collaborazione di Comune e Pro loco, di partecipare al progetto nazionale “Un filo che unisce”. Il quale, prendendo spunto dall’albero realizzato a Trivento (Cb), vedrà impegnati ben 36 Comuni di tutta Italia, con l’aggiunta del centro belga di Genk, in una gara di solidarietà a colpi di uncinetto.

Tutti al lavoro: giovani e diversamente giovani. Sono oltre sessanta le signore (la "meno" giovane è la 97enne Margherita Anzellotti, foto), che da oltre un mese stanno realizzando i 2.400 quadrati di stoffa all'uncinetto che saranno montate su una struttura realizzata dalla Sicma, società di costruzione di macchine agricole di Miglianico.

Lo specialissimo "albero di Natale", decorato all'uncinetto e con le luci colorate che gli operai del Comune installeranno su di esso, verrà acceso in piazza Umberto I alle 17 del 7 dicembre, in concomitanza con l’arrivo di Babbo Natale, accompagnato dalla banda e dalle majorette locali.

Babbo Natale si prenderà cura di ritirare le letterine che i bambini del paese hanno scritto per ricevere i loro doni. Le signore del “Club dei lavori femminili”, inoltre, allestiranno un mercatino delle loro creazioni a mano, il cui ricavato sarà consegnato alla Caritas parrocchiale per sostenere le necessità delle famiglie meno abbienti.

"L'iniziativa delle signore capitanate dall'infaticabile e vulcanica Olivia Sarra – dice il sindaco, Fabio Adezio – è il segno della capacità dei nostri concittadini di aggregare e di lavorare assieme. E' una gioia per il cuore di chi ama Miglianico e che vuole che la nostra comunità rimanga unita e solidale".

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 968

Condividi l'Articolo