Gravemente danneggiata dal sisma del 6 aprile 2009 la basilica di Santa Maria di Collemaggio, proprietà del Comune dell'Aquila, ha riaperto il 20 dicembre scorso, dopo un restauro finanziato da Eni, con progettazione e direzione dei lavori curate dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per L'Aquila e cratere.

Intervenuti il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi; il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini; Claudio Granata, chief service & stakeholder relations officer Eni; la soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Alessandra Vittorini e l'arcivescovo metropolita dell'Aquila Giuseppe Petrocchi. Alle 12 liturgia della benedizione della Basilica con traslazione delle spoglie di San Celestino V: il trasporto dall'oratorio di San Giuseppe dei Minimi sarà effettuato dai vigili del fuoco del Comando provinciale, con la scorta della polizia municipale. 22 dicembre 2017

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 1434

Condividi l'Articolo

Video correlati