"La nascita del movimento della Resistenza, che mosse i primi passi in Abruzzo, segna il vero spartiacque della storia nazionale del secolo scorso. Chiude la fase della dittatura e porta l'Italia verso la libertà". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel cine-teatro comunale di Casoli, durante le celebrazioni del 73esimo anniversario della Liberazione. "La restaurazione della vita democratica, dopo il cupo ventennio fascista, - continua - ha le sue radici nella Resistenza, iniziata qui, in Abruzzo. E la nostra Costituzione, sigillo di libertà e democrazia, come scrisse Costantino Mortati nel 1955, 'si collega al grande moto di rinnovamento espresso dalla Resistenza'”.Casoli, per l'occasione, si è fasciata di tricolore. Bandiere ovunque, e centinaia di bambini ad attendere il capo dello Stato che, prima, ha deposto una corona al sacrario della Brigata Maiella, a Taranta Peligna (Ch). Il presidente è accompagnato dal sindaco di Casoli, Massimo Tiberini; ci sono anche la vicepresidente della Camera Mara Carfagna e il vice presidente del Consiglio superiore della magistratura, Giovanni Legnini, con foulard da partigiano al collo. 
26 aprile 2018 

 @RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 963

Condividi l'Articolo

Video correlati