Ritrovato, questa mattina, a San Vito (Ch), il Cristo degli Abissi, preziosa opera bronzea realizzata dallo scomparso artista Vito Pancella. La statua è stata trovata, a 200 metri dalla spiaggia del Lungomare di Gualdo, da Luigi Morgione, 58 anni oggi, di Lanciano, impegnato in un'immersione, in apnea, per pescare. Lui, dopo aver capito che si trattava del Cristo, è riemerso ed ha chiamato un conoscente, che era sul molo, Gianfranco Masciangelo, di San Vito. Insieme, con l'aiuto del moscone di salvataggio dello stabilimento Esperia, ottenuta l'autorizzazione di Capitaneria e carabinieri, hanno recuperato l'opera, il cui furto era stato denunciato il 4 giugno scorso. Nel video parlano Morgione, Masciangelo e Gianni Di Rito, sindaco di Rocca che dice: "Daremo la cittadinanza onoraria a Morgione".
01 luglio 2018



@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 1832

Condividi l'Articolo

Video correlati