Attivata, in Abruzzo, per la prima volta, la "Carta Tutto Treno Abruzzo". 

La giunta regionale ha infatti approvato, nella seduta del 15 marzo, un accordo con Trenitalia che prevede agevolazioni per favorire la mobilità ferroviaria, consentendo, a quanti hanno un abbonamento annuale, l'accesso ai treni della lunga percorrenza grazie alla contribuzione economica della Regione che, per questo servizio,  che parte dal 1° aprile,  ha stanziato, per quest'anno, 150.000 euro.

L'acquisto della Carta, possibile nelle biglietterie già dal 25 marzo, consente di effettuare, per gli utenti residenti in Abruzzo e in possesso di abbonamenti annuali a tariffa regionale o sovraregionale (con titolo di viaggio con «origine» in una stazione sita in Abruzzo e "destinazione" in una stazione compresa nella tratta ferroviaria Termoli-Rimini e viceversa), un numero pari ad un viaggio di andata e un viaggio di ritorno al giorno (previa prenotazione gratuita del posto) sui treni Intercity e Frecciabianca in seconda classe, treni che non sarebbero inclusi negli ordinari abbonamenti regionali.

"Tale Carta - spiega il sottosegretario alla presidenza della Regione Abruzzo, Umberto D'Annuntiis - può essere acquistata ad un costo annuo di soli 130 euro per distanze fino a 60 km e di soli 150 euro per distanze superiori, grazie alla compartecipazione della Regione che con questo provvedimento intende incentivare l'uso del mezzo ferroviario. Tutti i pendolari che quotidianamente viaggiano sulle tratte ricomprese potranno così usufruire di un ventaglio più ampio di soluzioni con un costo consono allo loro esigenze". 17 mar. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 689

Condividi l'Articolo