Superare il lutto, al Ciak City il film 'Castelli di sabbia' sulla famiglia Di Meco

Si è definito un padre-orfano dopo la perdita del figlio Marcello perché la morte del ragazzo, stroncato da un infarto durante una partita di calcio nel campo di calcio del quartiere Santa Rita a Lanciano (Ch), il 3 marzo 2005, resta un fatto anomalo e inaccettabile. Un dolore immenso per papà Vittorio Di Meco che per ricordare il suo ragazzo ha scritto 20 libri, compresi testi teatrali, di cui 13 pubblicati. Tra questi c’è “Castelli di sabbia” che diventa anche motivo di riscatto, coraggio e  superamento del lutto. “Castelli di sabbia: un racconto famigliare”, è divenuto ora un film sociale che sarà in proiezione al Ciak City di Lanciano da oggi al 6 febbraio. Una produzione che ha già raccolto l’interesse e la prenotazione, in due matineè, di 1.050 studenti delle scuole superiori di Lanciano. Il dolore di papà Vittorio, della moglie Stefania, dell’altra figlia Martina e la migliore amica di Marcello, Silvia, diventa una riflessione sul dolore e come uscirne. Un esempio in un mondo in cui la sofferenza va bandita, superando l’edonismo imperante. "Castelli di sabbia" è un esempio di rinascita, coraggio e resilienza per tornare alla vita senza dimenticare l’amato.

Il film è firmato dal regista Paolo Sideri, quindi dal produttore Picsat Abruzzo, che è anche compositore, Gianmaria Tantimonaco. Lavoro che si avvale anche del progetto didattico della docente di Lettere del Liceo classico, Angela Tiberio, con il patrocino dell’assessore alla Cultura, Marusca  Miscia, che dice: "E’ una bella storia di film commision per rilanciare il territorio". Dal dramma di Marcello è nata un’associazione di volontariato che ha già donato a diversi comuni 10 defibrillatori e altri ne verranno, e si attende la nascita di una onlus. "Non voglio denunciare alcuna tragedia – dice il papà Vittorio Di Meco - ma dal dolore,  tutto personale,  cerco di indicare una strada, una uscita e continuare a relazionarmi". Oggi saranno presenti al Ciak City il regista e il cast, con proiezioni nei giorni feriali alle 18 e alle 20.45. Sabato  e domenica 16.15 e 20.45.

Walter Berghella

totale visualizzazioni: 2156

Condividi l'Articolo